Apple pie con zucca e zenzero

L’apple pie è il più tradizionale dolce americano, un guscio di simil pasta frolla che racchiude una farcia di mele. Come sempre ci sono mille modi per prepararlo e mille modi per personalizzarlo. Gli ingredienti immancabili sono le mele, sennò che apple pie sarebbe, e la base che potrebbe sembrare una frolla ma non lo è, perché non contiene uova ma acqua fredda. E’ un’ottima torta da colazione e un ottimo dessert da fine pasto. Io lo servo tiepido (non caldo) accompagnato da una pallina di gelato alla vaniglia o alla crema. Ecco una variazione autunnale dell’apple pie con confettura di zucca e zenzero

La ricetta

Ingredienti per il ‘pie crust’

  • 300 gr. di farina 00
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • 150 gr. di burro freddo a pezzi
  • 7/8 cucchiai di acqua ghiacciata

Ingredienti per la farcia

  • 4 mele grandi (o 7/8 piccole)
  • 100 gr. di zucchero di canna
  • 6 biscotti sbriciolati
  • un pugno di noci sbriciolate
  • 4 cucchiai di confettura di zucca allo zenzero (oppure la polpa di mezza zucca cotta al forno e 2 cucchiaini di zenzero in polvere)

Per spennellare

  • un uovo
  • un cucchiaio di zucchero di canna

Preparazione

In una ciotola setaccia la farina, aggiungi il sale e lo zucchero. Lavora gli ingredienti secchi, poi aggiungi il burro freddo e 7/8 cucchiai di acqua freddissima. La dose d’acqua varia in base all’umidità. L’impasto NON deve risultare colloso! Fai una palla, lasciala nella ciotola, coprila con la pellicola e mettila in frigo per almeno 1 ora. Nel frattempo sbuccia e taglia a tocchetti le mele e mettile in una ciotola con i biscotti sbriciolati, la granella di noci, lo zucchero di canna e la confettura di zucca e zenzero. Puoi sostituire la confettura con la polpa di mezza zucca, cotta al forno, ridotta a purea e mescolata con lo zenzero in polvere. Ritira il ‘pie crust’ dal frigo, dividilo a metà: una metà serve per la base e l’altra per la copertura. Stendi col mattarello la base su un foglio di carta forno e poi fodera una tortiera tenendo i bordi belli alti. Bucherella il fondo con i rebbi di una forchetta. Metti la farcia e copri con l’altra parte di pasta e pizzica i bordi in maniera tale da sigillarli bene. Con una forbice da cucina o un coltello fai 5 taglietti piccoli in superficie, in questo modo tutta l’umida interna in eccesso evaporerà. In alternativa usa la pasta per ricavarne biscotti della forma che vuoi e ricopri la farcia. Poi ricopri i biscotti col bordo. Spennella con l’uovo sbattuto e spolverizza con una manciata di zucchero di canna. Cuoci a 180° ventilato per 1 ora  min. in maniera tale da essere ben cotta dentro e dorata fuori. Falla intiepidire, tagliala a fette e servila con una pallina di gelato alla vaniglia o alla crema.

Consigli

  1. La dose è per una tortiera grande; in alternativa, è possibile usare 8 stampini monoporzione per creare mini pie più facili da servire a tavola.
  2. Molti spennellano con latte per tre volte durante la cottura; alcuni invece con l’olio; io mi trovo bene con il solito uovo sbattuto.
  3. Mi raccomando di utilizzare lo zucchero di canna perché il sapore cambia completamente e pure il colore assume un tono bello brunito.

 

Rispondi