Arrosto di maiale al miele di castagno

Non amo particolarmente gli arrosti di carne, ma ammetto che sono un secondo piatto facile da realizzare e che di solito accontenta un po’ tutti, dai bambini ai palati più esigenti. Ne esistono molte varianti, che richiedono pochissima manualità, poco tempo ed ingredienti facili da reperire. Tra queste la mia ricetta preferita è l’arrosto di maiale al miele. Online trovate milioni di varianti. Vi propongo la mia, con alloro e bacche di ginepro.

La ricetta

Ingredienti per 4 persone

  • 1kg di lombo di maiale
  • 100 gr di miele di castagno
  • aglio, alloro, bacche di ginepro
  • olio di semi
  • Sale e pepe, q.b.
  • Qualche cucchiaino di mostarda di Digione per la salsa

Preparazione

Spalmate il lombo di maiale col miele, cospargetelo di foglie di alloro spezzettate e di bacche di ginepro (senza esagerare) e lasciarlo poi riposare per circa un’ora. Mettete un po’ di olio di semi nella pentola a pressione e fate soffriggere l’aglio schiacciato. Fate rosolare la carne da tutti i lati, poi abbassate la fiamma, aggiungete 2 mestoli di acqua calda, sale e pepe, e chiudete la pentola a pressione. Bastano 20 minuti di cottura a partire dal sibilo. In alternativa cuocete in forno, a 180° per 20 minuti, abbassate poi la temperatura a 160° e continuate la cottura per altri 40 minuti. Sia che cuociate in forno che optiate per la pentola a pressione, fate raffreddare la carne prima di tagliarla a fette. Utilizzate il succo di cottura filtrato e miscelatelo con qualche cucchiaino di mostarda di Digione, ottenendo così un’ottima salsa da utilizzare per decorare e insaporire la carne.

Consigli

  • I tre tagli di maiale più indicati per fare l’arrosto sono il carré (cioè l’arista), la lonza (cioè il carré disossato, che a Bologna chiamiamo lombo) e la coscia. Tra tutti io consiglio il lombo, anche dal punto di vista economico
  • Io scelgo sempre tagli ben marezzati di grasso sulla superficie e all’interno, caratteristiche indispensabili perché la carne rimanga morbida
  • Sale&Pepe.it ha pubblicato un post su ‘come cucinare l’arrosto’ che vi darà consigli senz’altro più completi e professionali di quelli che potrei darvi io.

Rispondi