Biscotti alla lavanda

Delicatamente profumati, i biscotti ai fiori di lavanda hanno un sapore leggero e romantico, che vi porterà nei bellissimi campi di lavanda della Provenza senza muovervi da casa. Sono biscotti di pasta frolla, quindi friabili e particolarmente adatti ad accompagnare tisane e tè.

Per prepararli ho usati i fiori freschi della pianta di lavanda che cresce sul mio balcone. Potete usare anche i fiori secchi. In ogni caso, dosate i fiori di lavanda con attenzione, perché hanno un aroma molto intenso e, se esagerate,  correte il rischio di mangiare dei biscotti che sanno di saponetta!

Se preferite non rischiare perché amate i sapori più delicati, potete usare al posto dei fiori le foglie di lavanda sminuzzate, anch’esse commestibili.

La ricetta

L’impasto deve essere molto morbido, perfetto per la sac-à-poche (la tasca da pasticceria) o la macchina dei biscotti. Con queste dosi otterrete circa 35-38 biscotti.

Ingredienti

  • 100 g di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di fiori eduli di lavanda
  • 130 g di margarina (oppure 80 di margarina e 50 di burro)
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 250 g farina 00
  • 50 g fecola di patate

Procedimento

Polverizza i fiori di lavanda con lo zucchero semolato. Monta lo zucchero aromatizzato e la margarina insieme. Aggiungi l’uovo e il tuorlo, uno a uno. Per ultimo, incorpora la farina e la fecola.

Inserisci nella tasca da pasticceria il beccuccio rigato o inserisci il disco rigato nella sparabiscotti. Metti la pasta frolla nella tasca da pasticcere o nella macchina sparabiscotti forma i biscotti direttamente sulla teglia rivestita di carta forno.

Cuoci in forno a 175°C per 15 min. circa.

I biscotti alla lavanda non devono dorare. Sono elegantissimi nel loro puro candore.

Rispondi