Piselli e cetrioli usati in pasticceria

Storie di chi vive la cucina da dentro, rischiando spesso di esserne buttata fuori, giorno 18

Ieri sera NON ho fatto polemica SU NULLA! Non preoccupatevi, non è che son malata, è che c’erano un sacco di cose da fare in cucina:

  • ho preparato gli stuzzichini abbastanza bene (ho detto ABBASTANZA, perché la linea era un po’ disordinata, ma poco, a mio parere)
  • ho “messo sottovuoto e abbattuto la bolognese” senza scompormi, anzi con una buona dose di cinismo e distacco
  • ho aiutato in pasticceria

Come premio per aver fatto la linea delle torte ABBASTANZA bene, Mario mi ha fatto assaggiare la granita di piselli e anice stellato e la mousse ai cetrioli canditi. Che dire? BUONISSIME entrambe, forse vince la granita ai piselli, o forse il cetriolo candito, non so ancora decidermi.

Quindi, ho imparato che anche i legumi e i vegetali sono, a loro modo, bi-sex-trans-gender-un-po’-de-là-un-po’-de-qua perché a volte si sentono salati e altre volte si sentono dolci.

Non c’è nulla da meravigliarsi, è la natura!

Rispondi