Frollini alle nocciole aromatizzati all’arancia

Stamattina ho fatto colazione con dei frollini alle nocciole aromatizzati all’arancia. Preparati con ingredienti semplici come la farina di grano tenero 00, uova, zucchero e burro e senza aggiungere lievito, sono profumati e friabili e hanno il gusto pieno e ricco delle nocciole del Piemonte IGP, che si abbina a qualsiasi tipo di frutta, anche con quella acida,… Continua a leggere Frollini alle nocciole aromatizzati all’arancia

Le fave dei morti, ovvero non importa che siate vivi o morti ma che abbiate denti buoni

Mia nonna – Zappi Idima, detta Norina – era figlia della ferrarese Clementa e del ravennate Anacleto e fu moglie del bolognesissimo Tiziano. La sua fu una cucina fusion per forza di cose e ben prima che inventassero questo termine. Tra le sue ricette ho trovato quella delle fave dei morti (romagnole) e la precisazione geografica mi… Continua a leggere Le fave dei morti, ovvero non importa che siate vivi o morti ma che abbiate denti buoni

Biscotti al latte, che mia nonna chiamava “biscotti di Roma”

Non so perché mia nonna chiamasse questi biscotti “i biscotti di Roma“. Certo è che li preparava spessissimo perché gli ingredienti sono decisamente economici e di facile reperibilità e perché si prestano a essere inzuppati nel caffelatte della mattina, abitudine alla quale nonna non rinunciò mai. Di facile digeribilità sono particolarmente adatti ai bambini e le… Continua a leggere Biscotti al latte, che mia nonna chiamava “biscotti di Roma”