Tortelli alla zucca “del Duca d’Este”

I tortelli del Duca d’Este sono una variazione dei tortelli di zucca tipici della zona ferrarese e mantovana. Anche in questo caso, protagonista è la zucca. La ricetta è riportata nel ricettario di Renato Gualandi, cuoco bolognese attivo alla metà del Novecento. Il questi tortelli la zucca perde per strada gli amaretti e incontra la salsiccia e…

Continua a leggere

I tortellini. Origine e leggende

Dove sono nati i tortellini? La questione è davvero spinosa. Partiamo da una una carrellata di leggende e poesie, dove le divinità dell’Olimpo convivono felicemente con personaggi storici!

Continua a leggere

I tortellini. Chi li ha inventati e perché si chiamano così

Ci vuole un matto a fare un post sui tortellini. E io che lo sono, ne ho scritti la bellezza di tre. In questo vi racconto quando li hanno inventati e perché si chiamano così.

Continua a leggere

Maltagliati con Blu 61, porcini e cipolle caramellate

Il contest Qualche post fa vi avevo parlato seconda edizione Talent for Food, il food contest italiano dedicato alle eccellenze della filiera agroalimentare veneta. L’iniziativa, che coinvolge le province di Padova e Treviso, è stata realizzata dai Gruppi Alimentare e Vinicolo e Distillati Liquori degli Imprenditori Padova Treviso di Assindustria VenetoCentro, in collaborazione con AIFB – Associazione Italiana Food Blogger e DIEFFE – Accademia delle Professioni. Scopo…

Continua a leggere

Maltagliati alle cipolle

Grande classico della cucina bolognese, i maltagliati alle cipolle prevedono l’utilizzo di un formato di pasta all’uovo davvero facile da realizzare e di un sugo altrettanto veloce e gustoso. Inutile dire, quindi, che questo piatto dà grandi soddisfazioni anche a chi non ha particolare familiarità con la tipica sfoglia emiliano-romagnola, perché per fare i maltagliati…

Continua a leggere

Il pancotto bolognese (in chiave gourmet)

Federico aveva smesso di piangere. Il martirio sofferto la sera prima non lo interessava più: aveva pescato una crosta di pane nel latte, e pensava a una nave che navigasse per l’oceano. ‘Drrrr’, faceva il motore, ‘drrr’… Ricordò ancora un attimo il martirio della sera prima, e di nuovo i suoi occhi si riempirono di lacrime,…

Continua a leggere

Garganelli allo zafferano con mazzancolle dell’Adriatico e crema di lattuga

I garganelli allo zafferano con le mazzancolle dell’Adriatico sono un primo piatto che certamente Pellegrino Artusi apprezzerebbe. Hanno tutti i requisiti che l’ambasciatore della cucina italiana riteneva indispensabili: sono economici, perché preparati utilizzando materie prime stagionali e a chilometro zero rispettosi dell’ambiente e del lavoro di chi le produce semplici da preparare valorizzano la tradizione emiliano-romagnola. Se vogliamo, seguono, quindi,…

Continua a leggere

Gnocchi di patate alle ortiche con sugo di mazzancolle

8 marzo, Festa della Donna, una ricorrenza di cui me ne è sempre fregato quanto la temperatura in questi giorni, cioè meno di zero. Quest’anno ho però deciso di dare una mano a Silvia Lana e Ilaria Marchesini e alla loro campagna #nonsibaratta che, in maniera creativa e divertente, vuole sensibilizzare sui diritti delle donne. “La campagna è nata dal…

Continua a leggere

La pinza

Negli anni ’80, a casa Fughelli, la colazione dei campioni non prevedeva né i cereali soffiati – magnèr par galéin, secondo mio nonno – né pane & Nutella – che non si sa cosa c’è dentro, a detta di mia nonna. Io e mio fratello venivamo invece rimpinzati di pinza accompagnata da latte e Nesquik oppure tè oppure da…

Continua a leggere

Rosette al forno prosciutto cotto e funghi

Una bella amicizia che mi porto dietro dai tempi in cui lavoravo a Camposanto è quella con Angiolina, per anni e anni dispensatrice di parole sincere e grasse risate, anche e soprattutto in momenti in cui da ridere non c’era proprio nulla. E queste, secondo me, sono delle gran belle doti. A parte ciò, Angiolina è…

Continua a leggere

Zuppa inglese o zuppa emiliana?

Anni fa ho avuto in regalo un libro di Alessandro Molinari Pradelli intitolato La cucina di Bologna. Definirlo un libro di ricette è riduttivo, perché l’autore stesso lo definisce “un racconto di aneddoti e curiosità, cuochi e personaggi famosi, nel recupero di una sana tradizione popolare”. Si tratta di tre volumi di grande formato, rilegati…

Continua a leggere