Crema catalana zafferano e noce moscata

Durante lo stage al Ristorante Corbezzoli il mio tutor pastrychef mi ha insegnato che è sempre possibile innovare le ricette tradizionali, ad esempio aggiungendo un ingrediente nuovo e originale. E’ la stessa cosa che fecero gli umanisti nel Quattrocento, quando riscoprirono la classicità greco-romana e la rinnovarono, dandole nuova vita. Il rischio di fare delle schifezze è dietro l’angolo, certamente. Ma se uno non prova non saprà mai se ha innovato in meglio o in peggio, no? Sempre il mio tutor mi ha detto che si può innovare i classici della cucina inserendo una nota aromatica insolita o usando spezie diverse da quelle previste dalla ricetta tradizionale.

Così ieri sera ho provato a trasformare la crema catalana classica in una crema catalana allo zafferano e noce moscata. Colore bello carico, sapore deciso. Non mi sembra male, che ne dite?

La ricetta

Ingredienti per 6 stampi

  • 500 ml di latte fresco intero
  • 5 o 6 tuorli di uova medie (con 6 vien “bella carica”)
  • 120 o 150 gr di zucchero semolato (idem come sopra)
  • 40 gr di amido di mais
  • 1 bustina di zafferano in polvere
  • noce moscata grattugiata q.b.
  • zucchero integrale di canna q.b., per caramellare

Procedimento

Ho versato il latte in una casseruola e ho aggiunto lo zafferano e la noce moscata. Ho portato a ebollizione, poi ho spento e lasciato raffreddare. Intanto ho montato in una ciotola i tuorli con lo zucchero semolato, poi ho aggiunto l’amido di mais e alla fine ho aggiunto il latte filtrato. Ho versato la crema negli stampi e l’ho fatta cuocere in forno a 90°C per 50 min. Insieme agli stampini ho messo in forno un contenitore di alluminio pieno di acqua, perché la crema catalana deve essere cotta a vapore! Ho fatto raffreddare le cocotte a temperatura ambiente e poi le ho conservate in frigo. Al momento di servirla, ho cosparso la crema catalana di zucchero integrale di canna (in questo caso ho usato la varietà muscovado perché mi piaceva il contrasto cromatico che ne risulta) e che ho caramellato fino a ottenere la crosticina croccante.

2 pensieri riguardo “Crema catalana zafferano e noce moscata

    1. Cara Elisabetta provala! Ti darà soddisfazione! Io l’ho guarnita con gli acini di uva che danno un po’ di freschezza in bocca ed è davvero piacevole!

Rispondi