Crema allo zafferano con biscotto al caffè, ribes e mostarda di fragole

Il contest

E’ giunto alla terza edizione Talent for Food, il food contest italiano dedicato alle eccellenze della filiera agroalimentare veneta. L’iniziativa, che coinvolge le province di Padova e Treviso, è stata realizzata dai Gruppi Alimentare e Vinicolo e Distillati Liquori degli Imprenditori Padova Treviso di Assindustria VenetoCentro, in collaborazione con AIFB – Associazione Italiana Food BloggerDIEFFE – Accademia delle Professioni.

Scopo del progetto è mettere in contatto 40 foodblogger italiani e internazionali con le aziende produttrici e trasformatrici di prodotti alimentari delle province di Padova e Treviso. Ai blogger è richiesto di realizzare delle ricette originali utilizzando ingredienti espressione della produzione veneta ed attingendo alla tradizione culinaria locale. Anche quest’anno stata selezionata tra coloro che hanno inviato la candidatura e ho ricevuto la mystery box di prodotti offerti delle aziende partner.

Le regole del concorso, in sintesi, sono:

  • elaborare una ricetta dolce e/o salata
  • utilizzare almeno 5 dei prodotti contenuti nella mystery box
  • scattare fino a 3 foto dei piatti finiti e prodotti scelti
  • pubblicare la ricetta sul blog e condividere, condividere, condividere sui social!

Gli sponsor

Anche quest’anno stata selezionata tra coloro che hanno inviato la candidatura e ho ricevuto la mystery box di prodotti offerti delle aziende partner. Per preparare la mia ricetta dolce ho utilizzato questi 7 prodotti della mystery box:

Come richiesto dal regolamento in caso di preparazione di una ricetta dolce, ho abbinato i 7 prodotti della mystery box alle uova.

T4F 2019 prodotti ricetta dolce

La ricetta

La pasticceria tradizionale bolognese fa ampio ricorso alla crema a base di uova, basti pensare alla Zuppa inglese, al Coppo, alla crema fritta, ai topini di Carnevale e a molti altri dolci tipici. La crema era un dolce comune sulla tavola di tutte le famiglie, perché consentiva di recuperare il latte e le uova, alimenti difficili da conservare quando il frigorifero non era ancora un elettrodomestico consueto.
A tempi antichi risale il coppo. Già nel cinquecento il poeta locale Giulio Cesare Croce scriveva che “fra i piatti di festa era immancabile il coppo” che consisteva in una crema aromatizzata al limone cotta sulla brace in uno stampo di terracotta a forma di tegola. Il coppo era il tipico dolce contadino del periodo pasquale e tradizionalmente veniva preparato dalla zdaura –  la moglie del mezzadro – come regalo per la moglie del proprietario del fondo. Il procedimento era simile a quello che tutt’ora facciamo: latte e scorza di limone messi a bollire insieme e versati su un pastello di uova e zucchero. Il coppo veniva poi imburrato e al suo interno veniva versata la crema. Una seconda tegola fungeva da coperchio e si procedeva alla cottura sulla brace ardente.
Per il contest ho pensato di lavorare sulla crema all’uovo utilizzando ingredienti insoliti per la tradizione locale – come lo zafferano e il caffè – e proponendola in una impiattamento moderno.
E’ nato un dessert al piatto in cui convivono una morbida crema allo zafferano e croccanti biscotti al caffè. Il ribes rosso conferisce una nota acida che rinfresca e pulisce il palato. Completa la mostarda di fragoline, che richiama il sottobosco, ma in un’altra consistenza.
  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Difficoltà: bassa
  • Ingredienti: per 4 persone

Ingredienti per il biscotto al caffè

Ingredienti per la crema allo zafferano

  • 500 ml latte intero fresco
  • 100 g zucchero semolato
  • 2 uova
  • 40 g amido di frumento
  • 1 pezzetto di scorza di limone
  • 10 g zafferano in polvere prima scelta Italdroghe Srl

Ingredienti per la salsa di fragole

Ingredienti per il sottobosco

  • 1 confezione di ribes rosso (250 g circa)
  • foglie di melissa

Preparazione

Preparate il biscotto al caffè. In un contenitore setacciate la farina integrale, quella 00, il lievito, la polvere di caffè e lo zucchero. Aggiungete l’uovo, l’olio e due cucchiai di latte. Mescolate bene finché si saranno perfettamente amalgamati, poi avvolgete l’impasto in una pellicola ad uso alimentare e riponetelo in frigo a rassodare per mezz’ora.

Mentre l’impasto riposa, preparate la crema allo zafferano. Unite il latte e la buccia di limone in una casseruola e mettete sul fuoco. Nel frattempo fate una pastella con la farina, lo zucchero, lo zafferano e le uova, mescolando fino a ottenere un composto liscio. Quando il latte arriva a bollore, stemperate il composto, unite e cuocete sul fuoco. Coprite la crema e fatela raffreddare.

Preriscaldate il forno a 190°C. Stendete l’impasto spesso 3 – 4 mm., trasferitelo in una teglia foderata di carta forno e infornate per 15 minuti. Dopo aver sfornato, mentre l’impasto è ancora caldo, tagliatelo a forma di triangoli irregolari. Lasciate raffreddare i triangoli a temperatura ambiente.

Preparate la salsa alle fragoline frullando con un minipimer le fragoline, un po’ di liquido di conserva e aggiungendo la punta di un cucchiaino di xantana. Tenete da parte.

Impiattamento

Sul fondo di un piatto da dessert mettete la crema allo zafferano. Disponete in piedi sulla crema due o tre triangoli di biscotto al caffè. Completate con alcune gocce di salsa di mostarda alle fragole. Decorate con ribes rossi e foglie di melissa.

crema allo zafferano con ingredienti

Rispondi